Tordo & ndash; Che cosa è e come può influenzare allattamento al seno mamme?

Alcune mamme che allattano sperimenteranno una sfida al seno poco compreso, ma non è raro: mughetto. Thrush, in poche parole, è un lievito infezione della mammella. Tordo colpisce i capezzoli, e può anche andare in profondità quanto il latte ghiandole che producono. Che & rsquo; s più, baby & rsquo; s bocca può infettarsi, e il bambino e la mamma può anche trasmettere l’infezione avanti e indietro.
Tordo è spesso molto doloroso, soprattutto se si è andato non diagnosticata per un po ‘. Mughetto può causare difficoltà di alimentazione a causa del disagio nel lattante & rsquo; s bocca. Alcuni bambini possono combattere o rifiutare il seno in modo tempestivo trattamento è importante per una esperienza di cura di successo.
Per evitare madre di diventare scoraggiato e rinunciare allattamento, una discussione di sintomi comuni e il trattamento di mughetto è molto prezioso. Ci sono modi efficaci per prevenire e curare tordo in modo che la mamma può continuare a vivere questo bel modo in cui da curare e nutrire il suo bambino.
In molti casi, mughetto non ha segni visibili, ma la madre può notare alcuni dei seguenti sintomi: dolore quando il bambino si attacca che rsquo doesn & t regrediscono dopo alcuni secondi, macchie bianche all’interno bambino & rsquo; s bocca che don & rsquo; t spazzare via ( da non confondere con il latte nel bambino & rsquo; s bocca), un aspetto rosso lucido al capezzolo, prurito o dolore al capezzolo, e, talvolta, la mamma avrà un lievito infezione vaginale e il bambino una dermatite da pannolino. Se la mamma o il bambino ha avuto di recente un trattamento antibiotico, il lievito è quello di essere sospettato. Questo è perché gli antibiotici sconvolto l’equilibrio di & ldquo; buon & rdquo; batteri nell’intestino, permettendo il lievito di invadere.
Al fine di evitare questo problema, si & rsquo; una buona idea: cambiare pastiglie di cura dopo ogni poppata, andare braless di tanto in tanto permettendo ai capezzoli di respirare, asciugandosi bambino & rsquo; s bocca con un fazzoletto morbido e pulito dopo la cura, e l’uso profilattico di acidophilus dopo l’assunzione di antibiotici.
Se si sospetta un’infezione di lievito, igiene rigorosa è necessario per mantenere la propagazione avanti e indietro da mamma a bambino. Corretto lavaggio delle mani con acqua e sapone dopo ogni cambio del pannolino e l’utilizzo del bagno, non condividere asciugamani, sanificazione ciucci (o gettarli via, meglio ancora) e capezzoli bottiglia, anelli di dentizione e tutti bambino & rsquo; s oggetti che vengono a contatto con la bocca in acqua bollente, o mettetelo a bagno con aceto può aiutare pure.
Ci sono alcuni rimedi naturali per il mughetto anche. Per esempio, applicando una miscela magra di aceto e acqua al seno un paio di volte al giorno può risultare in un ambiente ostile per il lievito a crescere. Se questo provoca bruciore, una miscela di bicarbonato di sodio e acqua può essere utile. Alcune mamme hanno avuto buoni risultati con l’olio di oliva applicato al seno. In casi estremi, cr topica & egrave; mes disponibili dalla prescrizione, così come farmaci antifungini per via orale, può essere utilizzato per trattare la condizione. Chiedete al vostro bambino & rsquo; s Pediatra o il vostro Ostetricia / Ginecologia per le raccomandazioni. La maggior parte di questi farmaci sono sicuri da usare durante l’allattamento al seno e può anche essere somministrato a bambini.
Il lievito è una sfida da superare, soprattutto se si ha una solida posizione nel budello. Lievito ama lo zucchero, in modo che & rsquo; s una buona idea per evitare lo zucchero e la farina bianca durante il trattamento, così come gli agrumi, dolci e cibo spazzatura. Le bevande alcoliche dovrebbe anche essere evitata. Una dieta cibi integrali con un sacco di verdure e proteine ​​e compreso kefir o yogurt con culture attivo aiuterà il corpo a calci l’infezione.
Per ulteriori suggerimenti libero allattamento al seno e consigli, visitare

 

giorno

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 + tredici =